Quintarelli Giuseppe Primofiore


Foto Quintarelli Giuseppe Primofiore
favorite_border

Nome: Primofiore

Regione: Veneto

Cantina: Quintarelli Giuseppe

Denominazione: Veneto IGT

Vitigno: Cabernet franc , Cabernet sauvignon, Corvina, Corvinone

Temperatura di servizio: 16/18 °c

Gradazione alcolica: 14,00% in volume

flagSegnala errore
trending_down
Prezzo più basso
51.50 €
trending_flat
Prezzo medio
61.92 €
trending_up
Prezzo più alto
68.13 €
shopping_cart Acquista

restaurantAbbinamenti

Il Primofiore 2020 si abbina splendidamente con primi piatti a base di carni arrostite o salumi. Lascia libera interpretazione sugli abbinamenti con altri cibi di maggiore struttura, a seconda del gusto personale.

descriptionDescrizione

Il Quintarelli Giuseppe Primofiore è il vino rosso d'ingresso dell'azienda Giuseppe Quintarelli, un vino piacevolissimo che rappresenta l'essenza dell'azienda stessa. Come tutti i vini di Quintarelli, ha bisogno di anni di maturazione in bottiglia per dare il meglio di sé, pertanto chi avrà pazienza sarà ripagato da grande complessità e piacevolezza.

La bottiglia da 75 cl contiene una miscela di 50% cabernet franc e sauvignon e 50% corvina e corvinone, creando un equilibrio perfetto tra le diverse varietà di uva. L'aroma di questo vino rosso è ricco e complesso, con note di frutta rossa e spezie che si sviluppano nel corso degli anni di invecchiamento.

In termini di abbinamenti, il Quintarelli Giuseppe Primofiore si sposa particolarmente bene con la carne rossa (4/5), offrendo un contrasto interessante tra il sapore robusto della carne e le note fruttate del vino. Anche la carne bianca (3/5) può essere un buon abbinamento, soprattutto se accompagnata da salse o condimenti che esaltano il sapore del vino.

Per quanto riguarda il pesce, il Quintarelli Giuseppe Primofiore non è l'abbinamento ideale (1/5), poiché il suo gusto potrebbe sovrastare il sapore delicato del pesce. Tuttavia, il vino si abbina piuttosto bene con i cibi speziati (3/5), in quanto le note speziate del vino possono bilanciare e complementare i sapori piccanti dei cibi.

Il formaggio (4/5) è un altro ottimo abbinamento per il Quintarelli Giuseppe Primofiore, in particolare i formaggi stagionati e dal sapore più intenso, che possono contrastare l'acidità e la complessità del vino. Come aperitivo, il vino potrebbe risultare un po' troppo corposo e complesso (2/5), ma potrebbe comunque essere apprezzato da chi ama i vini rossi più strutturati.

Il Quintarelli Giuseppe Primofiore non è consigliato per l'abbinamento con i dolci (1/5), in quanto il suo sapore ricco e complesso potrebbe contrastare negativamente con la dolcezza dei dessert. In termini di corposità, il vino è piuttosto corposo (4/5), grazie alla sua struttura e al suo invecchiamento in bottiglia. L'acidità del vino è media (3/5), permettendo un buon equilibrio tra i sapori fruttati e le note speziate.

In conclusione, il Quintarelli Giuseppe Primofiore è un vino rosso di alta qualità che richiede pazienza per apprezzarne appieno la complessità e la piacevolezza. Con i suoi abbinamenti versatili e il suo gusto inconfondibile, rappresenta un'ottima scelta per gli amanti del vino che desiderano scoprire l'essenza dell'azienda Giuseppe Quintarelli.

Amazon

Quintarelli Giuseppe - Primofiore 50% cabernet franc e sauvignon, 50% corvina e corvinone 0,75 lt.

Visualizza tutto

wine_barGusto

Icona Corposità>
Corposità: 4 / 5
Icona Acidità>
Acidità: 3 / 5

In bocca è avvolgente, dolce ma allo stesso tempo armonico ed equilibrato. Utilizza sapori complessi, con un bel bilanciamento tra le varie superfici gustative. Il finale è persistente ma non aggressivo.

wine_barCantina Quintarelli Giuseppe

Quintarelli Giuseppe è una cantina storica della Valpolicella, nella regione del Veneto. La loro passione per i vini si trasferisce nelle loro creazioni, cercando di rappresentare il meglio della tradizione enologica veneta. I vini di Quintarelli sono riconosciuti a livello internazionale e sono famosi per la loro eccellenza.

emoji_eventsCosa ne pensa la critica

Una delle figure più influenti del panorama enologico, Robert Parker, ha assegnato 91 punti al Primofiore 2020. Una nota così alta testimonia l'altissima qualità del vino, osannata da centinaia di acquirenti entusiasti.

boltPunti di forza

I punti di forza del Primofiore 2020 sono numerosi e vari. Dal punto di vista aromatico, questo vino esprime profumi fruttati e floreali, assieme a note speziate delicate. Dal punto di vista gustativo, è ben equilibrato, morbido e corposo, con un piacevole tocco d'acidità, che lo rende facile da bevuta anche da chi non è avvezzo ai vini più corposi. Inoltre, può essere conservato in proprio nell'arco di diversi anni, grazie alla sua elevata preservazione.

paletteColore

Il Primofiore 2020 ha un colore rosso rubino intenso, così intenso da risultare abbagliante, con riflessi bordeaux.

wine_barProfumo

Al naso, il Primofiore 2020 regala delicati sentori di viola, eventualmente misti a note di frutta matura, come ad esempio la ciliegia. All'olfatto emerge un leggero accordo di spezie, impreziosito da note di legno leggere ma persistenti.

menu_bookRicetta consigliata

Prendiamo ad esempio una ricetta semplice ma molto gustosa, come il Filetto all'uovo con purè di patate.
Per prepararlo serviranno 1 kg di patate, 3 Filetti di manzo, 2 tuorli d'uovo, parmigiano, burro e olio extravergine di oliva.
Per iniziare mettere la carne a marinare, mescolando sale, pepe e olio extra vergine.
Mettere poi a bollire le patate con la buccia.
Quando saranno pronte, scolarle e schiacciarle, infarinare quindi sulle due parti i filetti e cuocerli a fuoco moderato inimburrata padella.
Alla fine, adagiarli su un piatto e sbattere sulla superficie i tuorli d’uovo per formare una sorta di fonduta.
Completare aggiungendo del parmigiano grattugiato.
Servire i filetti insieme al purè di patate e completare con qualche goccia di Olio Evo.

cakePer quali occasioni

Il Primofiore 2020 è un vino molto versatile adatto a qualsiasi occasione. Si accompagna bene con primi e secondi piatti, ma può essere anche apprezzato da solo come aperitivo. A tavola, si fa apprezzare durante le occasioni speciali, come cene di famiglia o per eventi importanti.

Potrebbero interessarti questi vini