Vietti Lazzarito


Foto Vietti Lazzarito
favorite_border

Nome: Lazzarito

Regione: Piemonte

Cantina: Vietti

Denominazione: Barolo DOCG

Temperatura di servizio: 18/20 °c

Gradazione alcolica: 14,5%

flagSegnala errore
trending_down
Prezzo più basso
77.90 €
trending_flat
Prezzo medio
206.56 €
trending_up
Prezzo più alto
435.00 €
shopping_cart Acquista

restaurantAbbinamenti

Consigliato l'abbinamento con formaggi stagionati e secondi di carne rossa per un'accostamento perfetto.

descriptionDescrizione

Il Vietti Lazzarito Barolo è un vino rosso prodotto dalla storica cantina Vietti, situata nel comune di Castiglione Falletto, nelle Langhe. La cantina è stata fondata alla fine del XIX secolo da Carlo Vietti e successivamente portata avanti dai suoi discendenti, diventando una delle più grandi produttrici di Barolo semi-tradizionali.

Il Lazzarito Barolo è un vino vigoroso e gagliardo, con una struttura robusta e vellutata. È caratterizzato da un intenso colore rosso granato e da un aroma ricco di note di fichi e prugne. La sua eleganza e i suoi tannini soffici e dolci lo rendono un vino di grande pregio e lunga persistenza.

Il vino viene prodotto dalle uve Nebbiolo in purezza, coltivate nel vigneto Lazzarito di Serralunga d'Alba. La vinificazione avviene con macerazione a freddo pre-fermentativa per 72 ore e fermentazione alcolica per 28 giorni in tine in acciaio aperte. La malolattica viene eseguita in barriques e batonnage, seguita da un invecchiamento di 4 mesi in barriques e 32 mesi in botti di rovere di Slavonia. Infine, il vino viene imbottigliato senza filtrazione.

Il Vietti Lazzarito Barolo è un vino ideale per abbinamenti con carne rossa, grazie alla sua corposità e ai suoi tannini morbidi. Si sposa bene anche con formaggi stagionati e cibi speziati, mentre è meno adatto per abbinamenti con pesce, carne bianca e dolci.

La cantina Vietti è stata pioniera nella valorizzazione dell'arneis, vitigno autoctono a lungo dimenticato dai produttori della zona. Oggi, l'arneis è l'uva a bacca bianca più importante del territorio, grazie alla visione di Alfredo Currado, marito di Lucia Vietti.

Il Barolo Lazzarito è un esempio di come Vietti sia in grado di tracciare le caratteristiche di ogni singola parcella con fedeltà, riuscendo a creare un vino che esprime al meglio il terroir e le tradizioni enologiche delle Langhe. Questo vino è una chicca da non perdere per gli amanti del Barolo e dei vini italiani di qualità.

Visualizza tutto

wine_barGusto

Icona Corposità>
Corposità: 4 / 5
Icona Acidità>
Acidità: 3 / 5

Al palato è assolutamente gradevole, molto sapido, rotondo e morbido con una trama tannica vellutata e di spiccata eleganza. La complessità risalta sopratutto in bocca dove prevale il tocco di pietra focaia in abbinamento ai profumi dati precedentemente che regalano all’assaggio divertimento e continuità.

wine_barCantina Vietti

Vietti è una delle più antiche ed apprezzate cantine della regione Piemonte, situate a Castiglione Falletto. Alla base del proprio lavoro vi sono passione, impegno e professionalità uniti assieme ad una stretta osservazione del territorio, tanto da essere definita “Cantina storica italiana” e condividere il caso di chi produce prodotti Riserva eccezionali, riconosciuti dai più autorevoli enologi e critici internazionali.

emoji_eventsCosa ne pensa la critica

Questo vino è stato ricompensato con le più alte valutazioni dai maggiori esponenti del mondo enologico e del gusto. Ha ricevuto premi e giudizi elogiativi per la complessità del bouquet e degli aromi che sa regalare: frutti di bosco in confettura, cuoio e scorza d’agrumi si fanno sentire al palato per creare un'esperienza sensoriale armoniosa e coinvolgente.

boltPunti di forza

Le caratteristiche che lo contraddistinguono maggiormente e ne decretano la bontà sono la sapienza tecnica nel seguire il processo di produzione, la brillantezza cromatica, l’equilibrio gonfiato dalla longevità invecchiativa e la preziosa maestria nel dosaggio dei componenti fermentati.

paletteColore

Come già anticipato, questo gradito nettare presenta al naso sfumature di color rosso rubino granato. Le caratteristiche cromatiche sono quelle proverbiali che contraddistinguono questo tipo di vini dai colori dell'arancio scuro che virano verso il granato.

wine_barProfumo

L’olfatto viene immediatamente rapito da profumi persistenti di frutti di bosco, di marasca in particolar modo, legandosi inoltre a note speziate e floreali ed essenze balsamiche.

menu_bookRicetta consigliata

Un'ottima ricetta consigliata è Tajarin Piemontese al ragù di selvaggina e le sue varianti.
Preparare gli ingredienti:
500g di Tajarin, 80ml di Vino Vietti Barolo Lazzarito, 50ml di brodo vegetale, un cucchiaio di olio extravergine, un cucchiaio di burro, 40g di grana grattugiato, mentuccia fresca, mezzo gambo di sedano, mezzo porro, one costata di maiale, biancostato di vitello, cappone, funghi, sale e pepe q.
b.
Iniziare facendo sciogliere il burro in una padella insieme con l'olio.
Aggiungere tutti i ingredienti a parte i funghi.
Lasciare insaporire per 15 minuti.
In un'altra pentola far tostatre i tajarin in acqua salata per 10 minuti.
Scolarla bene e mantecare con il ragù.
Impiattare e servire aggiungendo sopra i funghi e una generosa presa di grana.

cakePer quali occasioni

Questo vino può essere proposto in occasioni di festa, come ad esempio in un matrimonio o in un evento di classe, così come in pranzi e cene di lavoro, oppure proporlo come accompagnamento speciale per una cena romantica a lume di candela.

Potrebbero interessarti questi vini